Il corpo

Vota questo articolo
(0 Voti)

E il corpo antico
ti avvolge muto
sottende ancora
le nervose forme.

A nulla gli anni
e i troppi amanti
il corpo antico
ti avvolge muto
e sottende ancora
le nervose forme

Così recitava il poeta in frantumi
alla ballerina di terza fila;
poi tramutò i fallimenti in un proscenio
e nel fascio di luce dei suoi occhi
l’ammirò danzare sola come mai in vita sua.

E se ne innamorò.

Letto 1309 volte
Altro in questa categoria: « I fiori La strada »
Devi effettuare il login per inviare commenti