Peschi

Vota questo articolo
(0 Voti)

Peschi in fiore costeggiano la nazionale,
camion di nafta seviziano l’asfalto.
Le viscere ti hanno portata al cesso,
le nuvole affogano il sole.
C'è un'aria vuota di primavera,
il cielo è indecente come le nostre tasche,
il cane ciondola come una mucca pazza,
e ti amo comunque.
Sul seggio della liberazione,
starai leggendo, appeso al cesso,
il mio premio letterario,
inutile come dura è la pergamena.
Il mondo è l’altare degli imbecilli
e ti amo comunque.

Letto 996 volte
Altro in questa categoria: « Parole Phare »
Devi effettuare il login per inviare commenti